SU DI ME

daniele-rielli-rid-jpg

Daniele Rielli Storie dal Mondo Nuovo foto

(foto di Daniele Rielli scattata da Markus Sottocorona)

Libri:

Storie dal mondo nuovo ( Adelphi, 2016)

Lascia stare la gallina ( Bompiani 2015)
Quitaly (Indiana editore 2014)

Ho scritto per  il Venerdì di Repubblica, IL, Repubblica,Internazionale,  Riders, Vice, Linkiesta e diversi altri giornali insospettabili.

Ho scritto due spettacoli teatrali, sviluppato progetti per la tv e il cinema e nel 2013 ho vinto il Mia award per miglior articolo italiano.

Dopo essermi laureato in filosofia all’università di Padova, ho vissuto per qualche anno di lavori occasionali come insegnante di italiano agli immigrati e portiere di notte. Nel 2013, mentre collaboravo ad un dorso del Corriere della sera in cambio di Chupa Chups e una pacca sulla spalla, ho scritto “5 buoni motivi per non votare Grillo” articolo di 28mila battute che ha totalizzato 184 mila like e 650mila lettori unici, e con cui ho vinto il Mia award per il miglior articolo italiano.

Da lì in poi, prima di giungere alle attuali collaborazioni, ho scritto stabilmente per VICE e Linkiesta risultando autore decine di long form virali, alcuni dei quali riuniti nella raccolta “Quitaly”.

Dal reportage “l’esercito con gli occhiali a specchio” gli Africa Unite hanno tratto l’omonimo singolo che ha presentato il loro ultimo album “il punto di partenza” (2015).

 

(Questo sito è stato aggiornato ad Agosto 2015 e tutti i permalink precedenti a questa data sono stati cambiati e le statistiche azzerate)

© dell’immagine: Markus SottoCorona