Articoli taggati :

Beppe Grillo

A SAN GIOVANNI NEL DISCOUNT DEL DISSENSO (Linkiesta)

493344429
Cambiare tutto perchè non cambi nulla

(Tomasi di Lampedusa)

Sulla banchina della metro Termini adocchio l’unico gruppo di grillini e salgo con loro. Un ragazzo sui vent’anni indossa una t-shirt con lo slogan “L’onesta andrà di moda”, una di quelle posposizioni valoriali nel futuro che se fossi un borseggiatore leggerei come una tacita autorizzazione. I suoi compagn… scusate amici cittadini onesti invece hanno la bandiera del partito sulle spalle. Un uomo più anziano dice “attenti che poi dicono che siete fascisti” con il tono di chi ritiene con ogni evidenza una simile affermazione una bestialità, un’inflessione vocale conosciuta dai più come il “tono Andrea Scanzi” ma con meno specchi autoriflettenti. Prima ancora che io possa teorizzare sul supporto “dell’uomo della metro” ai grillini, quello si gira rendendo visibile uno spillone pro Grillo appuntato sulla maglia.

“Dove dobbiamo scendere?”

“A San Giovanni”

“Se è aperta… l’ultima volta avevano chiuso la stazione” aggiunge un terzo uomo del gruppo.

“BASTARDI!” sibila il primo.

Benvenuti alla tappa finale del, modesto già nelle intenzioni, #vinciamonoi tour, terra del complotto perpetuo, quella dove le misure standard di ordine pubblico applicate alle manifestazioni di tutte le parti politiche sono per riflesso pavloviano considerate una persecuzione ad movimentum. Continua a leggere su Linkiesta

IL GIORNO IN CUI I GRILLINI SCOPRIRONO DI STARE SUL CAZZO A UN SACCO DI GENTE

 

Non illudiamoci, Beppe Grillo prenderà un sacco di voti, ma personalmente ricorderò questi giorni come il momento in cui più di centocinquantacinquemila persone hanno usato sui social network un mio post per dire all’Italia quanto trovano inquietante il movimento 5 stelle e i suoi militanti.

Non voglio dire che questo successo mi abbia dato alla testa ma ieri ho passato tutto il pomeriggio a ordinare nuovi cardinali. Continua a leggere

“Discorso d’insediamento del presidente del consiglio Beppe Grillo alle camere”

 

Buona sera, belin quanti siete, cos’è una riunione dei profughi di pdl e pd meno L? ahahaha adesso vi ammazziamo tutti! Ahahana no, non serve ci avete già pensato da soli. ahahaahhaha. Noi siamo il movimento 5 stelle, un movimento di gente umile che usa lo stesso logo degli hotel di lusso. Un po’ come se il partito comunista si fosse chiamato “partito delle Bentley con i cerchi da 20 pollici placcati oro” la Dc “movimento per la promozione del sesso anale sul sagrato delle chiese”, il pdl “partito anticorruzione” o quegli sfigati del  PD  “Partito che andrà al governo”

(dai banchi si ode la voce stridula di Veltroni che urla “noi abbiamo una vocazione maggioritaria!”. Risate da tutto l’emiciclo)

Ma noi siamo intelligenti e giovani, io ad esempio ho solo 64 anni.

Invece voi siete veeeeeechi …. Noi cambieremo l’italia! Come? Facendo referendum popolari su ogni cosa. Difficile dite? In svizzera lo fanno da 200 anni e funziona benissimo! Loro fanno così: vanno alle urne e sulla scheda c’è scritto

“ Amati concittadini svizzeri siete d’accordo a tenere nelle nostre banche i fondi neri delle mafie, dei politici corrotti e degli imprenditori evasori di tutti i paesi d’Europa a patto che fare questa porcata ci garantisca un sacco di soldi senza fare un cazzo?

E tutti “Siii”

la democrazia funziona!
E funzionerebbe ancora meglio se i referendum si facessero su internet, immaginate la comodità: votare mentre nella pagina di fianco del browser c’hai un video di you porn con una pornostar che s’ingroppa un mulo in una piscina di Los angeles. Quando mai prima avevi votato con un’erezione nei pantaloni? Cioè a parte gli elettori della Santanchè intendo.
Questa è la politica del futuro! Voi di Repubblica e del pdl ci volevate copiare, avete fatto le liste civiche …