Articoli taggati :

pdl

BERLUSCONI BREAKING BAD series finale teaser S5 E16 “SUPINA”

tratto dal vero teaser S5 E16 Felina- Breaking Bad

992432_10151879895588291_1398526958_n

Condividi su:
0

VOSTRO ONORE, O QUEST’UOMO È COLPEVOLE O È UN POLLO

Silvio-Berlusconi-007_1200x720-1

(pezzo del 31 luglio 2013)

Da un lato militanti del Pd che lumano con ansia la bottiglia di spumante che tengono in frigo dal 1994 aggrappati all’antiberlusconismo come ultima barriera prima di prendere coscienza di essere di destra ormai da vent’anni buoni. Dall’altro anziane adepte di Iva Zanicchi consumate dall’ansia per le sorti di Silviuccio, il brav’uomo che avrebbe dovuto sbattersi da dietro anche le loro nipotine nell’unica edizione possibile della mobilità sociale nel 21° secolo. Sta di fatto che una parte considerevole d’Italia attende la sentenza della cassazione sul processo Mediaset come se questa, e non le ultime 8 puntate di Breaking Bad, fosse l’evento più importante del 2013.

Continua a leggere

Condividi su:
0

IL DECLINO DELL’IMPERO DEL BOTOX reportage dal mondo Pdl a Piazza del Popolo

Assieme al bravissimo fotografo Marcus Sotto Corona sono stato alla manifestazione del Pdl a Roma per conto di VICE

Andare per la prima volta a una manifestazione del Pdl nel 2013 è come arrivare a una festa in casa alle sei di mattina quando l’alcol e le droghe sono finite da almeno un paio d’ore e qualsiasi cosa di scopabile ormai è nelle stanze al piano di sopra o sui ribaltabili della Y10 parcheggiata in fondo alla strada davanti al manifesto elettorale dell’Udc sulla sacralità della famiglia. (Continua a leggere su VICE)

Condividi su:
0

FURTO NELLA REDAZIONE DI “LIBERO”

 

 

Giovedì sera un mio caro amico è riuscito finalmente a scoparsi una ragazza di destra che stava puntando da tempo.
Cercate di capirlo: da quando ha scoperto il porno in streaming riesce ad eccitarsi solamente sodomizzando creature inferiori e visto che la zoofilia è severamente punita,ha da tempo preso di mira i cocktail party dei giovani del Pdl.
Insomma giovedì riesce finalmente nel suo intento e riesce a inchiodarsi tale Chantal,un metro e ottanta di carica sessuale con il cervello di un criceto di  quelli meno dotati.Purtroppo dopo una notte di animalità primordiale si risveglia tutto sudato nella redazione di Libero di fronte ad una parete dove con il sangue è scritto “benvenuto nel PDL”.Ovviamente scappa urlando ma nel farlo riesce a trafugare uno strano foglio che faceva bella mostra di sè su una scrivania, questo documento è risultato essere una versione edulcorata e più leggera dell’editoriale di venerdi sulla trasmissione “Rai per una notte”.
Lo riporto qua sotto:

il circo con le paillets della sinistra

La premiata ditta Santoro&Travaglio colpisce ancora. La compagnia di giro degli squadristi mediatici al soldo del giornalista più fazioso che ci sia, si è ritrovata nella capitale dell’talia che odia, Bologna, per celebrare in pompa magna il solito  stantio copione antiberlusconiano.
Coadiuvato dal noto coprofago Luttazzi, dalla frigida Gabbanelli, dall’ebreo rinnegato Lerner e da quel democristiano finto-per-benino di Floris è stata cantata per tre ore la stonata litania della censura che solo questi anti-italiani riescono a vedere.
Il tutto davanti a una eccitata platea di no global sieropositivi che evidentemente il venerdì mattina non devono andare a lavorare visto che sono tutti figli di ricchi industriali o di medici abortisti. Siamo stati costretti per dovere professionale ad assistere sin dall’apertura a un confronto fra il più grande premier degli ultimi 150 anni …