VIAGGIO DENTRO IL PD-FACTOR (Linkiesta)

  • 2 dicembre 2013
Schermata-2013-11-30-alle-01.53.39

Secondo l’organizzazione mondiale della sanità passare il venerdì sera a guardare un dibattito su delle primarie del Pd è uno dei tre più gravi sintomi di anonimia assieme a imprecare contro i piccioni dandogli nomi di statisti conservatori e costruire piccole fabbriche di Nichi con i pezzi di patatine. Fortunatamente sul tetto qui di fronte Adenauer ha smesso da qualche giorno di tubare e quanto segue può quindi essere classificata come “rigorosa analisi politica”.

Non sono pazzo

Non sono Pazzo

Non sono pa

Dunque: lo show inizia con l’ingresso dei tre candidati su musica trionfale e uno sfondo di luci gialle che ricorda da vicino i video fine anni Novanta di Puff Daddy e Notorius B.i.g., purtroppo però Cuperlo non stappa bottiglie di Crystal su Renzi, né Civati schiaffeggia il culo di ballerine portoricane. continua a leggere su Linkiesta